Il Guadagno di un Agente di Assicurazione È Generalizzabile?

Quanto guadagna un assicuratore, un subagente, un agente o come lo chiamano quelli bravi, un intermediario assicurativo?

I principi elencati qui sotto sono gli stessi per le due categorie di lavoratori, assicuratore e broker, visto che spesso si occupano del stesso settore.

Per capire quanto guadagna un assicuratore, dobbiamo prima di tutto introdurre la teoria delle 10.000 ore.

 

LA TEORIA DELLE 10.000 ORE NELLE ASSICURAZIONI 

 

Okay, sei appena diventato assicuratore o broker di assicurazioni.

Sei stracarico, hai un completo nuovo fiammante e anche una valigetta 24 ore come quelle dei trader cazzuti che si vedono nei film.

Ma ora? Come aumentare la propria professionalità?

Forse qualcuno conosce la teoria delle 10.000 ore.

Qualcuno pensa che essere un grande venditore sia un “dono” e che nulla possa riuscirci bene se non si è dotati di sufficiente talento.

Dall’altra parte invece, c’è chi pensa che basti un allenamento costante per ottenere risultati e sposa un’altra teoria: la teoria delle 10.000 ore.

Cosa dice sostanzialmente?

Svolgi un’attività ogni giorno tutti i giorni per un totale di 10.000 ore e otterrai straordinari risultati (detta brevemente).

Negli anni si sono sviluppate due opinioni contrastanti: 

  • Chi la ritiene assolutamente vera;
  • Chi la reputa un sciocchezza.

Oggi vogliamo cercare di portare ‘a terra’ questo concetto ed estrarne degli insegnamenti da utilizzare nel nostro business quotidiano.

I complottisti snobbano questa teoria, affermando che non conta tanto il tempo impiegato a fare una determinata cosa, quanto la qualità della stessa. Di conseguenza fanno di tutto pur di confutarla.

Anche se ora non riesci a suonare la chitarra, ma inizi seriamente a dedicarti a questa attività 3 ore al giorno (ogni giorno), qualche risultato dopo 10 anni lo avrai ottenuto.

Ovvio che l’attività che andrai a svolgere deve interessarti e far nascere in te una grande passione, ma non solo. per dedicare ogni giorno del tempo a questa attività, devi voler raggiungere con tutto te stesso un traguardo, un obiettivo.

 

Ho capito, Daniele. Ci vuole passione e dedizione. Ma nel concreto?

Se suoni la chitarra 3 ore al giorno e non ti piace minimamente svolgere questa attività, vedrai questo tempo come sprecato, questo perché lo stai utilizzando per qualcosa che non ti interessa.

Se invece sei incentivato (con dei soldi) per ogni ora che dedichi all’esercizio, il discorso cambia e inizierai a vederla come una cosa utile per raggiungere un obiettivo (soldi).

Diverso, vero?

Comunque, mancherà una cosa fondamentale: la passione.

Adesso, in questo momento, c’è qualcuno la fuori che sa suonare la chitarra benissimo e ha dedicato anche più di 3 ore ogni giorno della sua vita a questa attività.

E la cosa straordinaria è che non l’ha fatto né per soldi né perché era costretto, lo ha fatto per passione.

Se c’è la passione, il risultato sarà sorprendente.

Cosa prendere realmente di buono da questa teoria?

Basta lavorare tanto e svolgere per tantissime ore un’attività pur di diventare dei Guru?

La teoria che abbiamo noi in proposito è che:

Serve adottare la teoria S.A.C.O.

(ok hai ragione il nome fa schifo, ma visto che è di moda utilizzare acronimi per qualsiasi cosa, facciamolo anche qui.)

Vediamo che vuol dire!

S.A.S.O. = SUDORE, AMORE, COSTANZA, OBIETTIVO.

Cioè? Cosa intendi, Daniele?

Noi di Plus35 vogliamo offrirti una visione nuova della regola delle 10.000 ore.

Infatti se stai iniziando una nuova attività, soprattutto legata alla vendita come appunto l’assicuratore, seguire questi principi può fare la differenza tra vivere a pane e cipolle oppure a ostriche e champagne.

È inutile chiederti quanto guadagna un broker di Wall Street se non sei disposto a seguire questa strada con passione e sacrificio, anche all’inizio, quando non guadagnerai nulla.

Dietro ogni fuoriclasse, c’è qualcuno che ha seguito questa regola (anche se non la conosceva).

Il vero talento si può creare, ma solo quando abbiamo contemporaneamente questi 4 comportamenti:

SUDORE: ci si fa il mazzo, e non ci si risparmia davanti a nulla. Ci si impegna e si organizza l’attività in modo da concentrarsi al massimo e apprendere sempre qualcosa di nuovo;

AMORE: si riesce a fare questo lavoro sempre con il sorriso sulle labbra solo se si ama realmente ciò che si fa. Non si ottiene lo stesso risultato se qualcuno ci costringe a fare qualcosa che non ci piace, nemmeno se ci sono sul piatto del soldi, perché mancheranno due cose fondamentali: l’amore e la passione;

COSTANZA: ogni giorno, giorno dopo giorno, sempre. Se vogliamo veramente migliorare in qualcosa, dobbiamo prefiggerci di lavorare su questi aspetti un poco alla volta e in modo graduale e costante;

OBIETTIVO: l’impegno e il sudore li mettiamo volentieri in qualcosa che amiamo fare, e per farlo siamo disposti a impegnarci ogni giorno, ma ciò che ci fa muovere è avere un obiettivo chiaro in testa. Un sogno.

L’obiettivo di diventare famoso?

L’obiettivo di acquisire altri 100 clienti da qui a fine anno?

L’obiettivo di guadagnare 10.000 € al mese?

L’obbiettivo di diventare un assicuratore cazzuto?

 

Se abbiamo chiaro questo obiettivo, tutto ci sembrerà più realizzabile e concreto.

Nel nostro lavoro ogni attività che non ci riesce nel modo che vorremmo può essere migliorata.

Nessuno nasce ‘profeta delle vendite’.

Se non ci riesce il turno telefonico? Leggiamoci libri sull’argomento.

Vendiamo poco?  Frequentiamo corsi e impariamo un metodo che funziona.

Esercitiamoci, esercitiamoci ed esercitiamoci…

Ovvio che dietro tutto il tempo che impiegheremo devono esserci i fattori sopra citati.

 

Conosci qualcuno con uno straordinario ‘talento’ che non ami ciò che fa?

Qualcuno estremamente capace in un compito che non lo abbia provato e riprovato mille volte?

Conosci qualcuno che sa fare qualcosa di straordinario, ma che non ha un sogno?

Conosci un grande sportivo che non si alleni e non sudi sangue?

Un assicuratore guadagna tanto solo se ha alle spalle migliaia di ore d’esperienza. Non è come nei film …

Prima di chiederti come diventare un assicuratore che guadagna molto, dovresti chiederti quante ore devi sudare per imparare alla perfezione il mestiere.

Per imparare a fare l’assicuratore quindi bisogna formarsi. Pensavi di aver smesso di studiare perché hai finito la scuola? Mi dispiace deluderti…

L’importanza della Formazione nel Nostro Lavoro: Perchè Alcuni Assicuratori Guadagnano come dei Fuoriclasse Mentre Altri non Arrivano a Fine Mese

importanza della formazione nel lavoro di assicuratore

Da una scala da 1 a 10 la formazione è uno degli elementi chiave per avere successo nel business e questo vale a maggior ragione per gli assicuratori e i broker finanziari.

Che avvenga per il tramite di libri o corsi in aula, poco importa. Nella nostra attività, non si smette mai di imparare. Perché puntualmente succede che:

  • Appena conosci a memoria una tariffa, il mercato richiede prodotti diversi;
  • Appena crei un tuo portafoglio scopri che devi gestire il tuo cliente sotto altri aspetti;
  • E quando ti senti il ‘venditore’ numero 1, scopri che là fuori c’è già qualcuno più bravo di te.

Negli ultimi 24 mesi abbiamo come l’impressione che il concetto stesso di assicuratore o di broker assicurativo stia mutando.

Il mercato uccide chi fa mera vendita di prodotto. Per stare a galla e guadagnare bene bisognare essere confessori, consulenti e anche più ‘promotori’ rispetto al passato. Bisogna avere una maggiore professionalità.

Questo non deve spaventarci, perché siamo la “razza” più pregiata: non solo conosciamo la teoria assicurativa e finanziaria, ma la applichiamo costantemente, quotidianamente, cliente dopo cliente.

Per cui diamoci tutto il merito di quello che abbiamo fatto finora, ma non accontentiamoci.

Alziamo ulteriormente l’asticella e cerchiamo un nuovo obiettivo di professionalità da acquisire.

Ma esiste quindi una mappa per intraprendere questo percorso ?

Quali sono le azioni da compiere? 

Ovviamente non esiste nessuna mappa. Sta a noi migliorare, a patto che lo vogliamo davvero.

Se vogliamo davvero migliorarci dimentichiamoci la scusa – “non ho tempo”. 

Il tempo si trova.

Facciamo tutti lo stesso lavoro e chi vuole davvero migliorare, oggi ha di fatto la possibilità di farlo gratis, con internet, dedicandoci anche solo un’ora la sera.

Certo, è più semplice arrivare a casa e mettersi comodi sul divano, ma non lamentiamoci se su 10 clienti visitati non vendiamo nulla…

Probabilmente non erano tutti clienti stronzi: eravamo noi, gli stronzi…

Ok, vietato poltrire! Quindi quali consigli puoi darmi, Daniele?

Vuoi Diventare un Assicuratore o un Broker di Assicurazioni al Top? Eccoti Subito 3 suggerimenti per aumentare la tua Professionalità e il tuo valore: 

 

  • LEGGI: un libro a settimana ti può offrire innumerevoli spunti e non ti occupa più di ora la sera. Non sai da che libro iniziare? Niente paura, se vorrai seguirci, ogni settimana saremo noi a consigliarvi una lettura utile.
  • INVESTI IN FORMAZIONE: internet è pieno di corsi e strumenti poco affidabili, lo sappiamo bene. Questi corsi spesso sono realizzati da chi non ha mai venduto assicurazioni. Non credo alle parole di chi non sa cosa è una polizza LTC e non sa cosa vuol dire venderla. Non dirmi che è come vendere una polizza auto, o una casa! Si tratta di uno dei contratti più difficili da vendere, quindi non potrei mai prendere sul serio una persona che tiene un corso di vendita senza conoscere il prodotto, cosa offre e cosa costa.

Sicuramente la tua azienda ti offre già tutto quello di cui hai bisogno, ma davvero non hai la curiosità di conoscere argomenti nuovi del tuo settore?! Come ad esempio il S.M.M.?!

  • CONFRONTATI: pensa se 50 anni fa una persona avesse voluto incontrare un collega di un’altra compagnia, come avrebbe potuto fare?

Oggi, grazie ai social, abbiamo la possibilità di parlare con colleghi di tutte le compagnie e migliorare reciprocamente!

Tutti possiamo acquisire competenza l’uno dall’altro e fare rete.

Ovvio, dobbiamo crederci veramente!

Perchè anche se ci possono sembrare 3 piccoli suggerimenti insignificanti, in realtà una differenza la fanno.

Non c’è una risposta precisa su quanto guadagna un assicuratore: seguendo questi suggerimenti, puoi veramente migliorare pian piano le tue performance.

Se sei un assicuratore, vuoi aumentare le tue vendite e i tuoi guadagni scopri subito il videocorso avanzato che ho creato per tutti gli assicuratori.
>>> CLICCA SUBITO QUI

 

La Differenza tra chi sei e chi Potresti Diventare sta negli Strumenti che Usi e nella la costanza

 

Ma quindi quanto guadagna un assicuratore? Questa è la domanda da cui siamo partiti.

Il brutto è che… Non c’è una risposta.

Puoi trovare siti o persone che ti dicono che queste categorie di lavoratori non arrivano a fine mese. Oppure puoi trovare chi ti dice che guadagnano milioni.

La verità è che ognuna di queste persone sta tirando acqua al suo mulino.

La verità è che non c’è uno standard.

Ci sono assicuratori che mollano dopo pochi mesi perchè non riescono a pagarsi neppure un monolocale e altri che vivono in lussuosi attici.

Non c’è una risposta.

Ma seguendo i consigli di questo articolo puoi riuscire a far parte più facilmente della seconda categoria.

Ma conviene fare l’assicuratore oggi? Quanto è alto lo stipendio?

Quante volte ho sentito queste domande! Per dare una risposta a tutti i giovani che mi chiedono queste cose, la prima cosa che mi sento di dire è che non importa quanto guadagno io, quello che conta è quanto vuoi guadagnare tu!

Per rispondere a tutti quelli che puntualmente ci chiedono se il lavoro dell’assicuratore ci fa ”mangiare”, la risposta non è univoca e non si può certo generalizzare.

Vero è che se aspettiamo che i clienti entrino in agenzia… #ciaone

Dobbiamo essere noi a uscire, macinare chilometri e farci il mazzo.

Non possiamo rispondere alla domanda – quanto guadagna un assicuratore – indicando il nostro reddito, perché cosi facendo otterremo solo due cose cose:

  • TI ILLUDEREMO DI POTER GUADAGNARE GLI STESSI SOLDI;
  • NON CONTA QUANTO GUADAGNAMO NOI, MA CONTA QUANTO VUOI GUADAGNARE TU.

Sarà capitato a qualcuno di voi di occuparsi di ricerca e selezione di nuove figure commerciali… No?

La cosa che abbiamo notato è che dopo aver inserito in rete o sui social network annunci di lavoro per la nostra azienda, questi vengono scartati a priori. Molti gruppi su Facebook poi non ci permettono nemmeno di inserire il nostro annuncio perché a detta loro, ciò che proponiamo non è serio.

La trovo una cosa ridicola: siamo tutti commerciali con esperienza, nessuno di noi svolge questo lavoro come ripiego!

Molti ragazzi preferiscono iniziare un lavoro part-time, o restare a casa a non fare nulla, piuttosto che provare seriamente ad approcciarsi alla nostra attività.

Scusa una cosa, ma fa così schifo il nostro lavoro?

A noi non sembra! È difficile certo, ma se non si prova neanche con serietà a intraprenderlo… Di cosa stiamo parlando?

Perché molti giovani scartano a priori questa opportunità?!

Guardando sui quotidiani, le offerte di lavoro che non mancano mai riguardano l’ambito commerciale.

Perché queste offerte non vengono prese seriamente in considerazione da chi oggi cerca lavoro?

Sicuramente ci sono anche aziende poco serie, non entriamo nel merito, ma la maggior parte oggi è alla seria ricerca di venditori per avviarli a una carriera reale!

Infatti la cosa bella è che il lavoro da venditore non ha un tetto massimo. Vendi 1.000? Ottieni 1.000. Vendi 10.000? Ottieni 10.000. Vendi 100.000? Ottieni 100.000.

La risposta completa alla domanda “quanto guadagna un assicuratore” è: potenzialmente qualsiasi cifra riesca a raggiungere.

Ovvio, se questi venditori producono! Bisogna quindi darsi da fare!

Non basta accettare un qualsiasi lavoro commerciale per guadagnare 10.000 € al mese da subito, sia chiaro, ma forse dovremmo prenderlo almeno in considerazione, non pensi?

Se l’azienda è seria, ti insegna il lavoro, ti paga i corsi di formazione, ti mette una persona a fianco che ti segue passo passo:

Cosa hai da perdere?

Tra il provare a fare un’attività commerciale e lamentarsi giorno dopo giorno, ti garantiamo che è meglio la prima… Certo lo si deve fare con la testa, non tanto per passare il tempo.

Noi lo abbiamo fatto e non ce ne pentiamo: ci dovremo impegnare di più, faticare, non avremo orari fissi, ma qualche soddisfazione è arrivata.

Se poi vuoi toglierti il dubbio sui guadagni reali di questa professione, ti invito a prendere il mio libro che troverai in offerta dopo aver inserito la tua email ===> QUI   

Se sei un assicuratore, vuoi aumentare le tue vendite e i tuoi guadagni scopri subito il videocorso avanzato che ho creato per tutti gli assicuratori.
>>> CLICCA SUBITO QUI

Se sei un assicuratore, puoi inoltre decidere di unirti subito a noi, nel nostro gruppo privato su facebook. 

Ogni settimana troverai spunti, TIPS e materiale gratis per aumentare le tue vendite! 

>>>>> SI VOGLIO ACCEDERE <<<<<