—————————
Sei un Assicuratore e sei alla ricerca di un Videocorso sulla Vendita Assicurativa Avanzato?

>>> CLICCA SUBITO QUI

Sei un neofita e hai bisogno di dare solide fondamenta alla tua attività di intermediario Assicurativo?

>>> CLICCA SUBITO QUI
—————————

Hai mai notato quanto le persone negative siano sfigate?

 

Capita sempre che queste persone sono le stesse persone che si lamentano: che si lamentano della loro situazione, che si lamentano delle provvigioni, che si lamentano dei prodotti, che si lamentano di 1000 cose.

 

E secondo te come andranno queste persone davanti ai clienti?

 

Che efficacia avranno davanti ai clienti?

 

E troveranno sempre una scusa verso la loro incapacità di concludere un contratto.

 

E ti parla uno che non è il Dio dell’ottimismo: credimi, sono una persona estremamente concreta…

 

Ma dal punto di vista dell’approccio, dal punto di vista dell’appuntamento con il cliente è fondamentale avere un giusto stato mentale.

 

La PNL definisce proprio questa cosa ‟stato”.

 

Sono in stato se sono in un momento in cui sono idoneo ad andare davanti al cliente, in cui ho il giusto entusiasmo, ho la giusta carica.

 

Ma secondo te ci saranno più possibilità che una persona faccia affari con un consulente, un commerciale che è sempre triste e cupo e si lamenta o con una persona entusiasta?

 

Con una persona felice, con un professionista che sì vuole vendere, ma è anche contento di essere lì davanti al cliente, perché il suo lavoro gli piace, perché ci crede in quello che fa.

 

Be’, ovviamente la seconda giusto?

 

È proprio una questione di essere in stato, di essere nella condizione migliore per affrontare i propri clienti.

 

Ogni volta che devo affrontare un appuntamento importante penso alla soddisfazione che avrò a guadagnare quei soldi.

 

Sì, lo so che è venale ma a me interessano quelli, per cui che cosa faccio?

 

Penso che con quei soldi mi pagherò la prossima vacanza a Cuba o in Brasile…

 

In quel modo, io davanti al cliente ho sì l’esigenza e l’obiettivo di soddisfarlo a 360 gradi ma riesco anche a proiettarmi con la mia mente in una sensazione positiva.

 

Riesco anche a far percepire al mio interlocutore che voglio fare quell’attività, che voglio essere lì davanti a lui, mentre, se andassi sempre con la schiena inarcata, triste e scontento del mio lavoro, anche lui se ne accorgerebbe.

 

E una persona difficilmente tende a fare affari con chi non è entusiasta o con chi non è felice di fare l’attività che sta facendo.

 

Quindi la prossima volta che andiamo di fronte a un cliente, proviamo a chiederci: ‟Ma voglio essere davvero lì? Cosa voglio realizzare con quest’appuntamento? Perché sto facendo questo lavoro? Questo lavoro mi piace?”.

 

Perché se le risposte sono positive, allora nulla ci vieta di dimostrarlo anche con il nostro corpo, con il nostro sorriso…

 

Ma se invece non è così, probabilmente non conviene neanche lamentarsi e andare davanti ad altre persone facendo sentire anche a loro questo lamento, ma conviene fermarsi, ponderare al meglio le varie opzioni e prendere una decisione che effettivamente migliori la nostra vita e ci permetta di andare con maggior vigore dai nostri clienti.

 

 ————————————————————————-

VUOI AUMENTARE LE TUE VENDITE?

TI PIACEREBBE RICEVERE OGNI SETTIMANA SPUNTI UTILI DA UTILIZZARE IN TRATTATIVA?

ALLORA UNISCITI SUBITO GRATIS AL NOSTRO GRUPPO SEGRETO PER ASSICURATORI SU FACEBOOK!

>>>>> FAI CLICK QUI PER ACCEDERE SUBITO  <<<<<