—————————
Sei un Assicuratore e sei alla ricerca di un Videocorso sulla Vendita Assicurativa Avanzato?

>>> CLICCA SUBITO QUI

Sei un neofita e hai bisogno di dare solide fondamenta alla tua attività di intermediario Assicurativo?

>>> CLICCA SUBITO QUI
—————————

3 settimane fa ho partecipato a un corso di formazione che trattava tematiche assicurative e di vendita.

 

In questo corso di formazione erano presenti 3 relatori.

 

Le prime 2 ore e mezza praticamente ho dormito.

 

Ho dormito perché quelle persone, quei relatori, quei formatori (se così vogliamo chiamarli) non erano in grado di suscitare alcun interesse.

 

Per questo primo periodo di tempo ho pensato che i soldi fossero stati buttati ma a un certo punto fa il suo ingresso un giovane manager che cattura da subito la mia attenzione.

 

Anziché partire direttamente con quello che era il suo intervento, ci ha raccontato un episodio sportivo e poi ha usato quest’episodio sportivo paragonandolo a quella che era la nostra attività.

 

E già lì ti chiedevi: ma dove vuole andare a parare?

 

Perché ci fa quest’esempio?

 

Hai visto tutta la platea…

 

Chi si sistemava sulla sedia, chi cambiava posizione perché quel giovane ragazzo aveva catturato l’attenzione di tutti.

 

Il tono di voce, la gestualità erano cose che catturavano da subito l’attenzione e facevano trasparire la sua emozione su quello di cui stava parlando.

 

Questo ragazzo aveva anche da fare una parte molto difficile perché si parlava di numeri, di cifre.

 

Per fare in modo che tutte queste cose fossero comprensibili dalla platea, ha cercato di abbassare il livello di difficoltà.

 

Affrontava ogni singolo punto con degli esempi.

 

Permetteva sia ai più giovani magari con meno esperienza di capire, apprezzare quello che era l’argomento ma anche ai più anziani che sicuramente avevano già sentito quei dati e quei numeri di ascoltarli in modo diverso e utilizzarli con il cliente per ottenere dei risultati.

 

Sono 3 cose queste che possiamo usare anche noi nella nostra attività.

 

Se noi proviamo qualcosa mentre facciamo un’attività la faremo provare anche al nostro interlocutore.

 

Cerchiamo di fare degli esempi: franchigie, scoperti, invalidità, inabilità…

 

Serve fargli percepire al cliente un’emozione di che cosa gli stiamo offrendo, un valore aggiunto.

 

Tono di voce, semplificazione e esempi: 3 cose che possono però cambiare il nostro modo di comunicare con le persone, con i clienti.

 

È inutile vomitare addosso ai clienti tutta quella che è la nostra conoscenza e il nostro scibile, rendendo però incomprensibile quello che vogliamo presentare.

 

A volte forse è meglio tenerci quelle cose dentro e pensare da uomini colti ma parlare da uomini semplici.

 ————————————————————————-

VUOI AUMENTARE LE TUE VENDITE?

TI PIACEREBBE RICEVERE OGNI SETTIMANA SPUNTI UTILI DA UTILIZZARE IN TRATTATIVA?

ALLORA UNISCITI SUBITO GRATIS AL NOSTRO GRUPPO SEGRETO PER ASSICURATORI SU FACEBOOK!

>>>>> FAI CLICK QUI PER ACCEDERE SUBITO  <<<<<